Il manager italiano del Chelsea dovrebbe lasciare il club a Londra nelle prossime ore. Si incontrerà con i leader torinesi per finalizzare il suo arrivo.

Maurizio Sarri si avvicina sempre più alla Juventus. Poche ore dopo aver vinto l’Europa League con i Blues contro l’Arsenal (4-1), Maurizio Sarri ha annunciato ai suoi leader il suo desiderio di tornare in Italia. Una buona parte della stagione è stata lanciata dagli osservatori e dal suo management, il tecnico italiano è finalmente riuscito a issare il Chelsea sul podio della Premier League e vincere una Coppa dei Campioni. Un record più che rispettabile per il suo primo anno sulla panchina del Blues.

Ma ora, non dovremmo vedere di nuovo Sarri dalla parte dello Stamford Bridge nei prossimi giorni. Sotto contratto fino al giugno del 2021 con l’addestramento londinese, Sarri comunicò alla sua direzione il suo desiderio di non onorare il suo contratto. Una richiesta accettata dalla mano destra di Roman Abramovich, Marina Granovskaia. Da allora, il suo agente, Fali Ramadani, si occupa del Chelsea per finalizzare gli ultimi dettagli della sua partenza. Nel frattempo, la Juventus ha chiaramente dimostrato di rimpatriare l’ex allenatore del Napoli in Italia.

Un incontro con Sarri, praticamente nelle prossime ore

Dalla partenza di Massimiliano Allegri, la squadra campione d’Italia sta cercando di trovare il suo successore in panchina. La vecchia signora ha messo gli occhi su Maurizio Sarri. Gli scambi si sono svolti negli ultimi giorni tra le due parti, ma finora non si sono tenuti incontri. Non si dovrebbe attendere troppo per credere a Sport Mediaset. Se diverse voci inducessero un’intervista a Milano tra Sarri e Fabio Paratici direttore sportivo, non sarebbe nulla.

Ma l’attuale manager del Chelsea avrebbe lasciato l’Inghilterra per radunare l’Italia nelle ultime ore. Aspettava ora il “top” di Roman Abramovich per iniziare i negoziati con la Juventus. Questi potrebbero iniziare lunedì o martedì o successivamente secondo i media transalpini. Fabio Paratici guiderà le operazioni e incontrerà personalmente il favorito numero uno per succedere ad Allegri in panchina a Torino. Ad ogni ora Maurizio Sarri si avvicina inevitabilmente al ritorno in Serie A.