Assente dal campo per quasi due mesi, l’attaccante interista ha fatto il suo ritorno con la maglia nerazzurra ieri sera contro il Genoa. Titolare, l’argentino giocò un ruolo importante nel vasto successo dei lombardi (4-0). Ma questo ritorno non era gusto per i tifosi dell’Inter.

Erano passati 53 giorni da quando era apparso su un campo da calcio sotto la maglia dell’Inter. Freddo con i suoi leader dopo l’annuncio della perdita del suo capitano e disturbato da una preoccupazione fisica, Mauro Icardi (26) è rimasto accantonato per quasi due mesi. Una situazione rischiosa per l’Inter che ha inevitabilmente gonfiato le voci di partenza della nazionale argentina. Un lato tesa atmosfera che Intéristes allenatore Luciano Spalletti non ha preso i guanti di recente prendere alcuni piuttosto duro contro il suo giocatore.

Non abbastanza per cambiare i suoi piani finora. Come ha annunciato Spalletti potrebbe finalmente allineare l’attaccante a calciare la partita Genoa-Inter per il trentesimo giorno di Serie A. Un incontro al quale ha risposto Icardi questo scrivendo il punteggio di 2 -0 penalità prima di diventare un passante decisivo per Ivan Perisic per 3-0. Alla fine, i nerazzurri hanno ampiamente vinto 4-0. In termini di immagine, questa carta è vantaggioso per Icardi dal suo club non ha visto grande successo dal 3 novembre 2018. E ‘stato anche contro il Genoa (5-0). Autore di una bella accusa contro il suo aggressore pochi giorni fa, Spalletti non è sfuggito alle domande su Icardi in una conferenza stampa.

Marcatore e rifinitore, ma insultato dai suoi sostenitori

E se l’allenatore italiano ha sottolineato la forza di carattere del numero 9, che non ha dimenticato di prendere il credito al ritorno alle competizioni del Sud America. “Qualcuno ha dovuto fare il primo passo per l’Inter e l’ho fatto. Ho dovuto farlo prima e l’ho fatto. Ho aspettato che tutti facessero lo stesso. È stato difficile vedere tutto questo accadere. Ma con la vittoria stasera (ieri, ndr), va tutto bene. Il team ha dimostrato molta professionalità e intelligenza. Icardi ha rischiato di venire davanti all’obiettivo, non è stato facile tirare un rigore dopo aver attraversato tutto questo. Ha mostrato il suo personaggio, la squadra gli ha permesso di sparargli e quindi tutto finisce bene.

Come reazione post-partita, Mauro Icardi ha optato per un post su Instagram “Forza inter”. Volendo riconquistare il cuore del club lombardo e dei suoi tifosi, l’argentino dovrà comunque lavorare. Perché ieri, il suo gol e il suo passaggio decisivo non erano sufficienti. Presenti nei visitatori in tribuna, i tifosi interagivano copiosamente con insultare il loro giocatore quando quest’ultimo voleva celebrare il suo rigore di fronte a loro. Invitato a lasciare l’Inter dai tifosi nerazzurri, Icardi ha ancora del lavoro da fare.