Visto l’interesse del Real Madrid in particolare, l’Inter tornerà all’attacco in questa delicata cessione Icardi. Ma le due parti sono ancora lontane dall’accettare.

“Siamo molto lontani da un’estensione con l’Inter. Icardi è un giocatore che non dovrebbe discutere, deve rinnovare e basta. Meglio che non parli di mercato. Rido quando sento che Icardi non ha pretendenti. Con l’Inter, non è una questione di soldi. Penso che l’Inter possa pagare per la sua estensione. La priorità è stare con i nerazzurri, ovviamente. Poco prima delle vacanze, Wanda Nara, moglie e agente di Mauro Icardi, ha lanciato una vera e propria piccola bomba.

Va detto che il disco inizia a trascinarsi fuori, e anche se la situazione non è urgentissime, il contratto del giocatore scadrà nel 2021, più il tempo avanza e meno l’Inter si troverà in una posizione di forza. Nella sua edizione del giorno, la Gazzetta dello Sport torna su questo complicato file da negoziare. Questo sarà il primo grande problema per la gestione di Beppe Marotta, il nuovo direttore sportivo dell’Inter, che aveva già realizzato scatti magistrali con Pjanic e Dybala alla Juventus. L’Inter vuole fare lo stesso con l’attaccante torinese per Icardi.

Due milioni di euro separano le due parti

Finora, l’Inter aveva proposto uno stipendio di sei milioni di euro all’anno a Wanda Nara. Quest’ultimo chiede otto. Dalla parte dell’Inter, si stima che l’interesse del Real Madrid sia principalmente un mezzo di pressione dal clan Icardi per alzare la posta, poiché i leader nerrazzuri non hanno semplicemente ricevuto alcuna offerta dal club della capitale spagnola . È per questo motivo che sono pronti a fare sforzi ma senza fare follie, salendo a sette milioni di euro.

Un altro punto sensibile di questo file: la clausola di liberazione del giocatore, che oggi ammonta a 110 milioni di euro. Una quantità elevata ma alla portata delle più grandi scuderie europee oggi. Il giocatore e il suo entourage sarebbero pronti a sedersi su di esso, ma contro un importante gesto finanziario dell’Inter in cambio. C’è solo da aspettare per vedere come si evolve la situazione, ma Wanda Nara è avvertita: l’Inter non accetterà tutte le sue richieste.