Tutte le indicazioni sono che Maurizio Sarri lascerà il Chelsea per unirsi alla Juventus nei prossimi giorni. L’italiano firmerà anche un contratto di tre anni con la Vecchia Signora.

Un anno e poi se ne va. Arrivato a Londra la scorsa estate, Maurizio Sarri firmerà già il suo ritorno in patria. La stagione è stata ricca per il suo Chelsea se contiamo sui risultati, con una qualificazione in Champions League e una vittoria in Europa League contro il vicino Arsenal. Ma l’ex Napoli ha anche sofferto molti critici di tutto il Canale, e la stagione non è stata facile per lui. Dobbiamo anche ricordare il famoso episodio con Kepa Arrizabalaga, che ha rifiutato di essere sostituito nella finale della Coppa di Lega inglese persa contro il Manchester City.

Presto, abbiamo iniziato a parlare di una partenza del Blues, e ora sembra inevitabile quanto imminente. In effetti, secondo il Guardian, Maurizio Sarri firmerà un contratto di 3 anni con la Juventus e diventare il sostituto di Massimiliano Allegri, la cui partenza è stato ufficialmente registrato dal principale interessato nelle ultime settimane. L’agente dell’allenatore, Fali Ramadani, ha raggiunto un accordo con la dirigenza del Chelsea che acconsente a rilasciarlo per poter andare ad unirsi alla panchina allo Juventus Stadium.

Il campione d’Italia nel titolo dovrebbe quindi a priori nulla da pagare per attirare il tattico, o almeno questo è ciò che pensiamo a Torino. Buone notizie per il torinese quindi, anche se l’arrivo di Sarri in Piemonte potrebbe fare qualche grinta sul lato di Napoli. Il lato del Chelsea, sta già preparando la successione, e Massimiliano Allegri (senza squadra), Nuno Espírito Santo (Lupi), Gracia Javi (Watford), Laurent Blanc (senza squadra) e la leggenda di Frank Lampard (Derby County) sono tra i nomi controllati dalla direzione del club di Londra.