Già molto prominente nella gara di andata, Kalidou Koulibaly l’ha confermato martedì sera. La roccia senegalese di Napoli mise sotto pressione Kylian Mbappé e Neymar.

Il suo placcaggio pieno di autorità nel 29 ° minuto di gioco sarà ricordato per molto tempo. Mentre Kylian Mbappe sembrava aver fatto la differenza per andare a sfidare David Ospina, kalidou koulibaly gestito un gesto di difesa efficace quanto spettacolare nei piedi dell’attaccante del Paris SG. Oltre a questa azione punto di riferimento, il difensore del Napoli ha dimostrato ancora una volta contro il rosso e blu che era l’assicurazione completa per Carlo Ancelotti.

Sul doppio confronto, Senegal internazionale è stato effettivamente catturato una volta, come prima cosa l’incontro al Parc des Princes sull’accelerazione Mbappe. Per tutto il resto, l’ex residente dell’FC Metz era irreprensibile. Beefy nei contrasti, buono nelle aspettative, rapida nelle sue dichiarazioni e ispirato nel suo gioco lungo, il Leone di Teranga ha dimostrato le sue qualità di fronte l’attacco parigino formidabile.

“Il Mostro è lui”

Modesto, non ha voluto troppa copertura su di lui nella zona mista dopo il pareggio (1-1, 4 ° giorno della Champions League). “Mbappé e Neymar sono giocatori che lottano per il Golden Ball, non è facile difendersi da loro. Quello che ricordo è il lavoro che abbiamo fatto in squadra per contenerli. L’allenatore aveva un piano, abbiamo cercato di aderire e abbiamo avuto una buona partita. Personalmente, ho fatto quello che dovevo fare “, ha detto, ammettendo le difficoltà di leggere le accelerazioni delle frecce di Parigi.

Tuttavia, ha fatto molto bene. E la stampa non si sbaglia. Il Corriere dello Sport gli ha dato un 7.5 / 10, con questo commento pieno di significato: “fenomenale, o Monstro è lui”. Sotto contratto fino al giugno 2023 con i partenopei, kalidou koulibaly dovrebbe, come il suo complice brasiliano Allan, anche ancora alte prestazioni Martedì sera, essere assalito proposte nelle settimane e nei mesi a venire. Didier Deschamps, un tempo sulle sue orme per rafforzare la squadra francese, lo ha già lasciato andare per molto tempo.