Ieri sera, la Juventus ha battuto il Milan nelle ultime battute finali. Un successo acquisito grazie a Paulo Dybala, entra in gioco al posto di Cristiano Ronaldo. Una scelta pagante per Maurizio Sarri, ma al momento il portoghese sembrava molto insoddisfatto.

Pressurizzato dall’Inter dopo la vittoria di Nerazzurri 2 gol a 1 contro l’Hellas Verona lo scorso sabato, la Juventus ha dovuto vincere contro l’AC Milan nella scossa della 12a giornata di Serie A. Vincitori sul punteggio più piccolo, i bianconeri hanno adempiuto alla loro missione. Un successo prestigioso per Maurizio Sarri che ha avuto ragione fin dal salvatore della Vecchia Signora è stato Paulo Dybala, l’uomo che l’allenatore italiano ha scelto di sostituire Cristiano Ronaldo poco in vista al 55° minuto.

In effetti, Sarri ha raggiunto quello che viene comunemente chiamato un bel colpo di allenatore. Solo che il portoghese, che sembra aver chiesto il cambiamento, ha lasciato il campo molto arrabbiato. All’uscita della terra della stella lusitana, le immagini della televisione italiana ci mostravano un Ronaldo che correva direttamente negli spogliatoi dopo aver lanciato alcune parole in direzione della panca juventino. Palabres che in realtà non sembravano parole dolci per credere ai primi commenti dall’altra parte delle Alpi.

CR7 va negli spogliatoi e lascia lo stadio prima della fine della partita

Furioso, il CR7 avrebbe lasciato lo Juventus Stadium prima della fine della partita. L’ex Merengue avrebbe quindi fatto i suoi affari per unirsi alla selezione das Quinas per affrontare la Lituania e il Lussemburgo questa settimana nel quadro delle qualificazioni dell’Euro 2020. Un atteggiamento che gli è valso un bel picco dal famoso coach Fabio Capello. Ma quello che era inevitabilmente il più atteso era Maurizio Sarri. Chiesto in una conferenza stampa, l’allenatore bianconero ha preferito giocarci piano. Vedo tutta questa follia, ma ha un problema al ginocchio. Non ho problemi con Cristiano. Inoltre, lo ringrazio per aver manifestato quando non era in condizioni, ha detto, prima di spiegare in modo più completo le ragioni del cambio di CR7.

L’ho sostituito perché non stava bene. Ancora più importante, si è reso disponibile. Che si arrabbia perché deve uscire fa parte del gioco e negli ultimi mesi ha avuto un problema al ginocchio. Un mese fa, gli hanno sparato e sente cose che gli fanno male ai polpacci e agli adduttori. Di nuovo, c’è tutto questo Micmac in questo cambiamento, ma sarei più preoccupato se non si arrabbia. Questo non è un problema preoccupante, è solo un po ‘di imbarazzo che lo infastidisce durante l’allenamento. Era irrispettoso con i suoi compagni di squadra? Non lo so Se è vero che è partito prima della fine della partita, dovrà risolverlo con i suoi compagni. Ci sarà una discussione e condivideranno le loro impressioni. Caso da seguire.