Immerso in una grave crisi, il Napoli è confuso. Per il presidente Aurelio De Laurentiis, diversi giocatori potrebbero essere immessi sul mercato.

Tenuto in contesa in casa dal Genoa Thiago Motta (0-0), questa mattina il Napoli è settimo in classifica di Serie A, cinque lunghezze del quarto posto sinonimo di Champions League. Una terza partita consecutiva senza vittoria in campionato, la quinta in tutte le competizioni. Una controforza che non aiuta una situazione molto tesa all’interno di una squadra segnata dall’ammutinamento dei suoi giocatori nei confronti della sua gestione.

Il presidente Aurelio De Laurentiis, che era profondamente irritato dagli eventi che circondarono il post-partita Napoli-Salisburgo, promise delle sanzioni contro le sue truppe. E ovviamente, il leader di Partenopei non si limiterà alla moderazione finanziaria. Oltre al caso Ancelotti, la cui posizione è fortemente minacciata, la Gazzetta dello Sport annuncia che è probabile che si verifichi un bucato invernale. La ragione? De Laurentiis è ora convinto che un ciclo sia appena terminato e che sia giunto il momento di dare un nuovo look.

Diversi dirigenti in partenza

Innanzitutto preoccupato, l’attaccante belga Dries Mertens. Di età compresa tra 32 e legato al club fino al prossimo giugno, il Red Devil viene annunciato a partire. Una situazione che non dispiacerebbe alla parte interessata che vorrebbe unirsi all’Inter. Caso in questione esattamente simile a José Callejon. Ha anche 32 anni e libero da qualsiasi contratto alla fine della stagione, lo spagnolo avrebbe proposte dalla Cina in cui Rafa Benitez vorrebbe attirare Dalian Yifang. Ma non è tutto. Anche il capitano Lorenzo Insigne (28) potrebbe essere incluso in questa operazione di sgrassaggio. Unica preoccupazione, il quotidiano indica che l’italiano, il cui contratto di locazione termina nel 2022, non ha traccia concreta. Tuttavia, un assegno di 40 M € potrebbe essere sufficiente per soddisfare De Laurentiis quest’inverno o la prossima estate.

Conservato la scorsa estate, Kalidou Coulibaly (28) non sarebbe più considerato un giocatore non trasferibile, anche se l’allenamento transalpino non intende venderlo. Infine, altri elementi come Faouzi Ghoulam (28), Elseid Hysaj (25) o Allan (28) non saranno conservati né a gennaio né alla prossima estate. La situazione del brasiliano, che era stato corteggiato dal PSG, continua a peggiorare. Dopo aver pubblicato la sua insoddisfazione per la sua direzione, il centrocampista ha visto i tifosi del club entrare nella sua casa mentre la sua famiglia era lì. Sia detto, una pagina può girare a San Paolo.