Allo Stadio Olimpico la Roma ha ospitato domenica sera in Serie A la Juventus. Grazie alla vittoria per 2-1, la “vecchia signora” sorpassa l’Inter in classifica e trova il primo posto nel campionato italiano.

Lunedì sera, la 19ª giornata della Serie A si concluderà con un incontro tra Parma e Lecce. Ma per concludere il fine settimana, i fan del campionato italiano potrebbero godere di uno scontro tra la Roma (4ª, 35 punti) e Juventus (2ª, 45 punti) allo Stadio Olimpico. Sconfitti dal Torino la scorsa settimana (0-2), i giallorossi hanno dovuto riprendersi mentre i bianconeri, loro, volevano approfittare del passo falso dell’Inter contro l’Atalanta (1-1) sabato per prendere il controllo di questa Serie A. Per questa tanto attesa partita, Paulo Fonseca ha allineato un 4-2-3-1 con Dzeko solo in testa e un trio Zaniolo-Pellegrini-Perotti dietro di lui. In classifica a Torino, Maurizio Sarri è uscito 4-4-2 con il duo Dybala-Ronaldo in prima linea e Ramsey non molto indietro.

Sfortunatamente, l’incontro è iniziato molto male per l’AS Roma e i suoi tifosi. Dybala ha effettuato un calcio di punizione distante sul lato sinistro. Presente all’estremo palo, Demiral aprì il piede e già sbloccò la situazione (3°, 0-1). La situazione non è migliorata alle spalle. Su un rilancio di Lopez, Veretout è stato messo sotto pressione da Dybala e il centrocampista francese ha appeso in zona l’argentino, che aveva recuperato il pallone. Cristiano Ronaldo ha quindi preso il pallone e lo ha trasformato per il 2-0 (10°). Alla fine, dopo un inizio molto difficile della partita, i locali hanno reagito con Pellegrini. Tuttavia, Rabiot è stato decisivo di fronte al suo obiettivo (18°). I bianconeri hanno perso il loro primo marcatore Demiral a causa di un infortunio. Colpito al ginocchio, il turco ha dovuto cedere il posto a De Ligt (19°). Se le opportunità non fossero molte, gli infortuni si moltiplicarono. Dopo l’uscita di Demiral, il giocatore della Roma Zaniolo doveva essere sostituito.

Juventus doppia Inter

L’Internazionale italiano doveva uscire su una barella e Ünder lo ha sostituito (36°). I campioni d’Italia hanno quindi portato il 2-0 alla pausa dopo l’ultima sosta di Lopez su un tentativo di CR7 (45° + 3). Nonostante il ritardo, Paulo Fonseca non ha cambiato nulla durante l’intervallo, così come Maurizio Sarri si è fidato degli stessi giocatori. E in questo secondo tempo, anche se i bianconeri avevano la palla, i giallorossi hanno spinto per ricominciare il gioco. Splendidamente trovato nella zona, Dzeko, dopo un buon controllo del torace, ha sparato un bellissimo tiro al volo che si è schiantato sul palo (65°)! Nel processo, Ünder si imbatté in Alex Sandro e Szczesny mise il grande gioco sulla sua linea. Ma l’arbitro vedrebbe quindi il rallentatore sul bordo del campo per una possibile mano del brasiliano. E con l’aiuto di VAR, l’uomo in giallo ha indicato il punto di penalità (67°). Perotti si è presentato contro Szczesny e ha ridotto il divario con un avampiede perfetto (68°, 1-2).

Ma seguendo questo obiettivo, i bianconeri sono tornati in auge. Matuidi ha trovato Ronaldo la cui testa non è andata molto lontano dall’obiettivo di Lopez (77°). Il nazionale portoghese, nella seguente azione, ha perfettamente controbilanciato Higuain il cui cross-strike è terminato nella parte posteriore della rete ma è stato riportato un fuorigioco (79°). Nel campo di Torino, i romani hanno provato a passare tra le linee ma i bianconeri non hanno sussultato, anche se il possesso della palla è stato invertito negli ultimi minuti. E la Juve potrebbe anche ringraziare De Ligt, che ha avuto un perfetto tackle nella sua area proprio di fronte a Dzeko, che aveva colpito il perno (90° + 2). La Juventus ha quindi vinto i tre punti contro l’AS Roma (2-1) e ha preso il comando con due punti di vantaggio sull’Inter. Il club romano era quinto.