Nelle ultime settimane, i tempi sono tutt’altro che felici dalla parte del Napoli. Nei giorni scorsi la tensione è salita di nuovo.

Nulla va più dalla parte del Napoli. Da qualche tempo, i leader del club italiano sono in guerra con i loro giocatori. La ragione? È relativamente complicato. Infatti, dopo le scarse esibizioni di Lorenzo Insigne e dei suoi compagni di squadra, Carlo Ancelotti e i suoi capi decisero di fare verde. Solo che dopo la partita di Champions League contro il Salisburgo (1-1), alcuni si sono ribellati e si sono semplicemente rifiutati di andarci.

Allan, il centrocampista, a cui è stato negato il trasferimento a Parigi SG la scorsa estate, vuole ancora Aurelio de Laurentiis e ha risposto, in termini poco castigati, a suo figlio. Il disagio con il capitano, Lorenzo Insigne, è anche pesante poiché non sembra più odore di santità nella città che ha visto recitare Diego Armando Maradona. Pertanto, il presidente napoletano è lungi dall’escludere la vendita di alcuni dei suoi giocatori dai prossimi mercati.

La moglie di Lorenzo Insigne è fuggita

Ma i giocatori non si sentono ancora al sicuro. Allan ha visto i sostenitori entrare nella sua casa mentre era presente la sua famiglia, inclusa sua moglie, che è incinta. Lo ha persino spiegato sul suo account Instagram. Pertanto, i giocatori hanno deciso di prendere le cose in mano. Secondo il Daily Mail, le star del club hanno semplicemente deciso di reclutare guardie del corpo.

Questo è in particolare il caso di Piotr Zielinski, Allan e Kalidou Koulibaly. Inoltre, il tabloid inglese afferma che è in un clima, così teso, avrai capito, che la moglie di Lorenzo Insigne, il capitano, sarebbe fuggito da Napoli per evitare il brontolio dei fan. Speriamo, tuttavia, che presto tutti tornino in pista in modo che il campo verde parli e, si spera, dia alcuni risultati convincenti agli uomini di Carlo Ancelotti.