Niente Real Madrid, Krzysztof Piatek dovrebbe finalmente rimanere in Italia. Secondo quanto riferito da diversi media polacchi, l’attaccante del Genoa si impegnerà con l’AC Milan questo fine settimana.

Dai tempi di Robert Lewandowski, non avevamo visto un giocatore polacco far agitare tanto le gazzette in Europa. Tuttavia, Krzysztof Piątek, l’attaccante di Genova, sembra essere la nuova pepita del calcio polacco. Arrivato sei mesi fa in Italia, il nativo di Dzierżoniów regales sull’altro lato delle Alpi. L’attaccante 23enne, con 13 gol in Serie A su 19 partite, è frenato dai leader europei, in particolare dal Real Madrid.

Le Merengues avrebbero chiesto al club genovese di conoscere la fattibilità dell’operazione, ma il polacco dovrebbe completare il suo primo anno in un club Big Five (Inghilterra, Spagna, Germania, Francia e Italia). Infatti, due giorni fa, abbiamo appreso che l’AC Milan, attraverso il suo direttore sportivo Leonardo, aveva avviato discussioni con Genova. Quello che possiamo dire è che tutto sta procedendo molto velocemente.

Piatek diventerà il giocatore polacco più costoso di tutti i tempi

Secondo le informazioni di Weszlo, il suo trasferimento in Lombardia sarebbe quasi completo, informazioni confermate da Tomasz Włodarczyk, giornalista del noto quotidiano polacco Przegląd Sportowy. “Beh… Krzysztof Piątek ha una probabilità del 95% di iscriversi all’AC Milan alla fine della settimana”, scrive. Ma questa operazione pagherà in grande il club di Genova che ha speso solo quattro milioni e mezzo di euro.

Infatti, non raggiungerà la somma di 60 milioni di euro annunciati, ma Piatek dovrebbe diventare il giocatore più costoso nella storia del calcio polacco con una somma compresa tra 40 e 45 milioni di euro. In effetti, è questo venerdì che tutto potrebbe essere deciso da quando i lombardi attendono di ferrare Piatek prima di lasciare Higuain (al Chelsea?). Per il momento Weszlo spiega che l’agenzia Fabryka Futbolu, rappresentante del giocatore, negozia il suo contratto. Un ottimo primo passo prima, perché no, un giorno unirsi al Real Madrid, ha sempre sognato Robert Lewandowski.