Detentore indiscusso dell’AC Milan, Suso ha fatto un ottimo inizio di stagione con i rossoneri. Torna con la squadra spagnola, il 24enne intende estendere il suo magnifico passo.

A 24 anni, Suso sembra su una piccola nuvola. Arrivato all’AC Milan nel gennaio 2015, l’ala spagnola inizia in cima al gruppo quest’anno 2018-2019. Gennaro Gattuso nel Milan a centrocampo, Jesús Joaquín Fernández Sáez de la Torre ha detto, “Suso” non ha nulla perdere in Serie A. Holder durante i primi dodici giorni, il giocatore è stato trasferito al Liverpool in 17 anni ha giocato l’interezza degli incontri. Inoltre, sono possibili tre partite di Europa League su quattro. Un elemento chiave per i rossoneri, le statistiche parlano per lui: 5 gol e 8 assist in tutte le competizioni! Il secondo capocannoniere europeo ha avuto un impatto lo scorso 28 ottobre nella vittoria contro la Sampdoria (3-2).

Al primo passante decisivo per Patrick Cutrone per l’apertura della partita, aveva poi regalato la vittoria alla sua. Un match che aveva quasi salvato la pelle di Gennaro Gattuso sulla panchina del Milan. Un inizio del barile di stagione sul quale ha accettato di tornare durante questa tregua internazionale. A Milano, mi sento importante e mi sento davvero bene. La cultura italiana è molto simile alla cultura spagnola e Gattuso è l’allenatore ideale per noi, non ha perso l’intensità che aveva come giocatore. Sto lavorando bene e questa selezione di premi premia le buone cose che faccio, ha detto Suso alla redazione di La Gazetta dello Sport.

Luis Enrique soddisfatto del suo lavoro, con le sue notevoli prestazioni, nativo di Cadice attirò l’attenzione di Luis Enrique. Allenatore della Spagna dal 9 luglio, l’ex allenatore del Barcellona ha ricordato Suso all’inizio di settembre, colui che aveva la sua prima selezione a novembre 2017 contro la Russia (3-3). Prima in panchina contro Inghilterra e Croazia, il centrocampista spagnolo è stato richiamato e ha giocato 45 minuti l’11 ottobre contro il Galles (4-1). Sufficiente per fornire due assist. Anche in questo caso la sostituzione di quattro giorni più tardi contro l’Inghilterra (2-3), il giocatore del Milan avrà certamente un’altra possibilità contro la Croazia il Giovedi (20:45 a seguire in diretta sul nostro sito) o contro la Bosnia-Erzegovina Domenica (20:45), colui che è stato nuovamente convocato.

Dopo la sua seconda presenza, Luis Enrique aveva lodato la sua performance, preferendo parlare del gruppo che un giocatore: “Oggi sono molto contento della prestazione dei miei tre attaccanti, se Suso, Morata e Paco Alcacer. Alcacer attirerà la massima attenzione, a causa dei suoi due gol, ma sono molto contento del lavoro dei tre giocatori. “Decisivo, la mano sinistra sta girando alcune teste, e certamente quelle dei leader del Real Madrid. Un interesse su cui il principale interessato è tornato. “Essere seguito dai migliori club del mondo è motivo di grande orgoglio. Significa che fai bene il tuo lavoro e dimostra il tuo valore “, ha detto Suso. Lavoro, grandi benefici e nient’altro. Resta solo da vincere nel Roja.