La Juventus ha denti lunghi su questo mercato. Oltre a De Ligt, Rabiot e Pogba, la Vecchia Signora è attiva per convincere la Fiorentina a rilasciare Federico Chiesa.

Questa estate, il mercato dei trasferimenti sembra piuttosto pazzo. Se Paul Pogba, Matthijs di Ligt, Neymar e Antoine Griezmann vengono annunciati a partire dal loro rispettivo club, ci sono altri giocatori meno lati – per il momento – anche in grado di lasciare la loro attuale formazione per navigare verso altri cieli. Così, sarebbe il caso dell’attaccante italiano italiano, autore di tre gol all’euro, Federico Chiesa, figlio di Enrico, che si evolve per il momento alla Fiorentina.

Tranne che la Juventus di Torino ce l’ha nel suo mirino. Per anni, la Juventus ha due modi di lavorare. Da un lato cerca di recuperare giocatori alla fine del contratto, ma vuole anche bloccare le migliori speranze dell’Italia. Quindi, l’attaccante dei Viola entra perfettamente in questo tipo di situazione. Ma non è così semplice per il club bianconero dal momento che sarà necessario convincere i dirigenti del club di Firenze a liberare la loro giovane pepita di 21 anni.

L’assalto finale

Se il giocatore ha già concordato con i residenti dello Juventus Stadium, i boss della Fiorentina, che sono cambiati di recente, non necessariamente ascoltano lo stesso orecchio. È stato menzionato, c’è un importo esiguo richiesto dell’ordine di 100 milioni di euro. Tuttavia, nella sua edizione del giorno, Tuttosport, relativamente ben informato sulla Vecchia Signora, evoca che quest’ultimo avrebbe lanciato l’ultimo assalto a Chiesa.

Sentono, dopo aver già concordato con Chiesa, di cambiare le menti dei nuovi proprietari della Fiorentina e quindi di lanciare finalmente le grandi manovre per l’esterno. Oltre a Rabiot, De Ligt e forse Paul Pogba, i bianconeri stanno lavorando su tutti i fronti per offrire Maurizio Sarri, indetto la settimana scorsa e presentato sulla scia dei giornalisti, una forza lavoro pletorica per raggiungere tutti gli obiettivi.