Con la sua vittoria contro la Roma questo sabato (1-0), la Juventus di Torino è entrata ancora più nella storia. Nulla sembra fermare Cristiano Ronaldo e compagni.

Per sapere se la versione Juventus 2018-2019 finirà imbattuta per questa mezza stagione di Serie A, sarà necessario attendere fino al 29 dicembre. Infatti, gli uomini di Massimilano Allegri dovranno ancora affrontare l’Atalanta il 26 dicembre, ma anche la Sampdoria tre giorni dopo. Ma per ora, va detto che la Vecchia Signora è semplicemente impressionante e sta guidando il campionato con 49 punti, di cui otto davanti al suo primo inseguitore, il Napoli di Carlo Ancelotti.

Ma se parliamo della Juventus questa domenica è perché ieri, con la vittoria contro l’AS Roma sullo zero di un gol, su una realizzazione di Mario Manzukic, la Juventus ha fatto la storia . Con sedici vittorie e un pareggio per il suo ingresso in campionato, i Juventini sono semplicemente fuori dall’ordinario poiché nessun club italiano è riuscito, finora, a presentare questo tipo di record all’inizio del campionato.

“Non abbiamo ancora vinto nulla”

“Siamo campioni d’inverno, ma non abbiamo ancora vinto nulla. Stiamo facendo buone cose, siamo nelle fasi a eliminazione diretta della Champions League, ma l’importante è avere un buon vantaggio (8 punti, ndr) sul Napoli in seconda posizione, “è stato moderato per il suo condividi Massimiliano Allegri, l’allenatore della formazione torinese. In effetti, tutto ciò che resta da fare per questa Juve e i resti più difficili a venire.

I bianconeri continuerà e bellissimo campionato di serie per i quali nessuno contesta la loro egemonia, ma ancora meglio, si cercherà di vincere, con Cristiano Ronaldo, l’obiettivo finale di Champions League di Torino. Per questo, devono già liberarsi di un grosso pezzo da quando l’Atlético de Madrid di Diego Simeone è stato offerto loro per il round di 16. Ma, per il momento, non è chiaro cosa fermerà la Vecchia Signora.