Arrivato in prestito a Crotone in Serie B il mese scorso, Zinédine Machach non indosserà più la maglia della sua nuova squadra. Espulso per aver applaudito l’arbitro, ha subito l’ira del suo allenatore in una conferenza stampa che già non conta su di lui. Già confrontato con vari problemi nella sua giovane carriera, allunga un pò di più le serie negative.

Zinedine Machach ha 23 anni e ha già una carriera intensa. Ha vinto, di colpi al suo ex allenatore della riserva di Tolosa Denis Zanko nel mese di settembre 2017 e un automobilista a Napoli nel aprile 2018, che avrebbe bloccato la circolazione, e, infine, una lotta a Carpi lo scorso agosto, dove ha è stato prestato dal Napoli, con due dei suoi compagni di squadra, tra cui un giovane della riserva. Non ci sono voluti altri per il club italiano, che lo ha rimandato al club di Aurelio De Laurentiis a gennaio.

Napoli quindi ha trovato una nuova base per lui. Si girò dalla parte di Crotone, attualmente 18° in serie B e ancora in prestito. Per un mese, ha trovato in Calabria un pò di tempo giocando disputando 5 incontri (per 3 titoli). Solo il suo equilibrio dovrebbe fermarsi lì perché è al centro di un nuovo incidente che gli costerà caro.

Il suo allenatore non lo vuole più

Il club ha affrontato ieri il leader della Serie B, Brescia e ha perso 2-0. Entrando al 67° minuto, Machach non ha terminato il gioco. Ha ricevuto un rosso diretto nell’80 per applaudire ironicamente una decisione dell’arbitro. Non è il primo, e certamente non l’ultimo, ma il suo atteggiamento è stato un problema, come riportato dal suo allenatore Giovanni Stroppa dopo la partita. È molto semplice, il 51enne non chiamerà più il centrocampo.

“Aveva un brutto atteggiamento ed è uscito. È successo e non succederà più, mi prendo la responsabilità. Chiunque faccia queste cose con me non suonerà più. Machach aveva torto. Avrebbe dovuto accettare la decisione e poi lasciato di nuovo. La nuova avventura degli ex marsigliesi dovrebbe essere breve, perché anche se la classifica di Crotone è brutta, Stroppa è arrivato a dicembre al club e non dovrebbe partire immediatamente. Machach si sta dirigendo per una mezza stagione quasi bianca, a meno che Napoli non lo faccia tornare ma quale sarà il suo futuro? E chi lo vorrà ancora, mentre è sotto contratto fino al 2022.