Questa domenica contro il Parma, Daniele De Rossi ha giocato la sua ultima partita come giocatore della Roma. Furono tutti commossi fino alle lacrime.

Due anni dopo Francesco Totti, un altro bambino dell’AS Roma saluta la sua squadra. Quest’uomo? Il centrocampista e capitano dei giallorossi, Daniele De Rossi. Proprio come l’attaccante italiano, era internazionale. Come il leggendario Totti, De Rossi ha avuto l’opportunità di andare in un club più grande di Roma e come lui, ha deciso di rimanere fedele alla Città Eterna. Questa domenica, Daniele De Rossi ha giocato la sua ultima partita contro il Parma (2-1).

Come Claudio Ranieri, è stato celebrato durante l’incontro, ma anche dopo. Ma quello che è stato probabilmente il più toccante sono le parole dei suoi attuali compagni di squadra, ma anche vecchie. “Quattro anni insieme, tanti momenti in comune che ci hanno sempre uniti. Con la tua coerenza, sei riuscito a formare un gruppo e una squadra per superare tutte le difficoltà della tua amata maglia e della tua città. Penso al 10 aprile dell’anno scorso: ci hai trasmesso con rigore e ci siamo trasformati. La prova che nessun risultato è escluso con la squadra, nemmeno la semifinale della Champions League. Grazie per tutto”, ha scritto Edin Dzeko, l’attaccante romano.

Il turno di Florenzi

Ma non è l’unico. La Gazzetta dello Sport racconta che Marco Boriello assistette all’incontro con i fan romani in un bar di New York negli Stati Uniti. Pablo Osvaldo, l’ex attaccante del Lupo, è venuto all’Olimpico per ammirare gli ultimi passi di un idolo. “Volevo essere lì per la tua ultima partita, ma so che avrò sempre un vero amico. Ti ho sempre considerato un giocatore, ma ancora più simile a un uomo”, ha continuato Radja Nainggolan, centrocampista belga dell’Inter (che ha giocato a Empoli allo stesso tempo).

Ovunque, per sempre, il passaggio di consegne sarà agevole a Roma. Totti aveva dato la fascia da capitano a De Rossi quando lasciò l’Olimpico due anni fa. Questa volta il centrocampista lo ha offerto ad Alessandro Florenzi (28 anni), anch’egli nativo di Roma. E poi ce ne sarà un altro. Questa sera è stata carica di emozioni a Roma e come Totti, nessuno qui dimenticherà il centrocampista internazionale transalpino. Arrivato all’AS Roma come fan, Daniele De Rossi è rimasto nella leggenda.