Domenica sera, la Fiorentina ha perso 2 goal a 1 in casa contro la Lazio. Una riunione accesa dal punto di vista dell’arbitrato segnato da un brutto gesto dei francesi su uno degli assistenti arbitri.

36 anni, Franck Ribéry non ha esitato ad unirsi alla Fiorentina dopo più di dieci anni al Bayern Monaco. Una domanda di sentimento aveva poi spiegato l’ex internazionale francese. Da allora, il numero 7 ha dimostrato che non è venuto in Toscana per giocare ai turisti. Autore di 2 goal e altrettanti assist in 7 presenze in Serie A, Ribery ha già conquistato diversi cuori tra i fan della Viola. E anche quelli di alcuni avversari, come i rossoneri. Sotto il fascino della XXL francese a San Siro il 29 settembre (3-1, gol di Ribéry), il pubblico rossonero non ha esitato ad applaudire il neo Florentin.

Ma ieri, il nativo Boulogne-sur-Mer ha vissuto una serata difficile che potrebbe pagare a caro prezzo. Decisivo per il gol del pareggio di Chiesa contro la Lazio (sconfitta per 2-1 della Viola), Ribery non ha apprezzato il fatto di essere sostituito a un quarto d’ora dalla fine della partita. Non abbastanza per frustare un gatto, questo tipo di scena è banale nel calcio. Interrogato dopo la partita, il direttore sportivo della Viola Daniele Pradè ha anche affermato che la reazione del francese ha mostrato soprattutto la mentalità del giocatore concorrente.

Ribery ha attaccato un assistente arbitro

Ribery era arrabbiato? Non lo so, non ho ancora parlato con lui. Ma se era arrabbiato, mi rendeva felice. I campioni vogliono rimanere in campo. Lo stesso vale per l’allenatore della squadra toscana, Vincenzo Montella. Non l’ho vista (la sua reazione), mi è stato detto. Per me, era già stanco da un po ‘. Mi piace quel tipo di reazione. Solo che un’altra scena potrebbe essere molto costosa per il centrocampista attaccante. L’azione è passata inosservata, ma dopo la fine della partita segnata da un grosso errore di arbitrato, Ribéry ha attaccato due volte un assistente arbitro spingendolo.

Una scena catturata e diffusa come un incendio sui social network. Calmato da un membro dello staff della Fiorentina, Ribery dovrà aspettarsi di rimanere in frigo per un po’. Perché se la Gazzetta dello Sport insiste sui numerosi errori arbitrali che si sono verificati ieri allo stadio Artemio Franchi, Fox Sports Italia indica effettivamente che rischia una sospensione pesante in vista delle immagini. Il rapporto ufficiale dell’arbitro spiega anche che gli Habs hanno ricevuto un cartellino rosso nel 90° + 7 dopo questi eventi, che erano sfuggiti alle telecamere in diretta. Caso da seguire.