Escluso pochi minuti dopo essere entrato in gioco contro il Genoa (2-1, decima giornata di Serie A), Adrien Rabiot non viene risparmiato. Peccato, il suo ingresso è stato positivo per la Juventus.

Tutto era iniziato piuttosto bene. Adrien Rabiot (24 anni) è entrato a centrocampo della Juventus, che è stato poi tenuto sotto controllo dal Genoa di Thiago Motta (punteggio finale 2-1 per i bianconeri). Entra in gioco, crea il gioco a sinistra, vicino all’obiettivo, riassume La Gazzetta dello Sport. Tuttavia, il centrocampista francese, troppo infuocato, ha ricevuto due cartellini gialli, sinonimo di espulsione all’87° minuto.

Un petto di pollo per il Corriere della Sera, entrambi i suoi avvertimenti, in particolare il secondo, erano prevenibili. Il problema è che le due caselle, in particolare la seconda, sono evitabili. Segue Gümüs, ha il tempo di valutare la situazione, ha infuriato La Gazzetta, che osa persino un premeditato, dandogli il punteggio peggiore della serata con un 5,5 / 10. A 10 suoniamo meglio? Rabiot esce, espulso e la Juve trova l’energia finale per prendere i 3 punti, aggiunge il giornale. Il Corriere dello Sport è nella stessa vena della carta rosa ogni giorno.

Ho ancora perso tempo

Ha creato così tanto in 26 minuti prima di distruggere tutto con due gialli imperdonabili, si legge. Solo Tuttosport è indulgente con l’ex parigino, vittima della gravità dell’arbitro della riunione. La pubblicazione transalpina mette davvero in evidenza le cose belle raggiunte dal tricolore internazionale (6 selezioni), che ha raccolto gli applausi con il suo potente dribbling durante i suoi 26 minuti sul campo.

Volontario ma troppo impulsivo, il nativo di Saint-Maurice ha perso in pochi istanti il ​​beneficio di un ingresso finalmente notato. Un impatto dopo il quale stava correndo dal suo arrivo in Piemonte e anche gli osservatori stavano aspettando con impazienza. Sospeso per il prossimo appuntamento della Juve, Adrien Rabiot – 311 minuti di gioco in Serie A sono in media 51 minuti per apparizione – perde una nuova opportunità per affermarsi nei suoi nuovi colori e segnare punti agli occhi di Maurizio Sarri.