Come spiega il Corriere dello Sport, l’Inter vuole attirare Toni Kroos o Diego Godin. E non è tutto.

“Non credevo nell’operazione, ma allo stesso tempo, non vedo perché non potremmo sognarlo. Siamo qui, e se il Real Madrid pensa che si possa fare, parleremo con loro. Non vediamo noi stessi iniziando i negoziati. Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter, non ha escluso la possibilità di ritorsioni per Luka Modric in un’intervista in Italia all’inizio della settimana. E dopo aver voluto colpire il croato alla fine dell’estate scorsa, i milanesi sembrano avere grandi ambizioni per la finestra di trasferimento che verrà.

Terzo in Serie A e donato all’Europa League, gli italiani vogliono davvero rafforzare la loro forza lavoro in modo considerevole. C’è solo uno dei Corriere dello Sport del giorno: “Kroos for Icardi”. I Longobardi sarebbero interessati al Real Madrid tedesco. Un’operazione che si preannuncia complicata, soprattutto perché i limiti del fair play finanziario impediscono agli Interactor di essere in grado di assumere, oltre ai prestiti con un’opzione call, a gennaio.

E la presenza di Mauro Icardi potrebbe essere decisiva in questo caso. L’interesse del Real Madrid per l’attaccante argentino non è nuovo, e in Spagna, AS aggiunge un nuovo livello lunedì. E l’Inter teme che andando a bussare alla porta di Perez per Kroos, il presidente di Madrid coglie l’occasione per negoziare per Icardi. Il Real Madrid è anche, secondo la pubblicazione italiana, l’unico club per il quale l’attaccante di Albiceleste tradisce l’Inter. La clausola Kroos è fissata a 300 milioni di euro e con un Pérez che probabilmente sarà duro negli affari, l’argentino potrebbe sbloccare tutto.

Ma non è tutto, dal momento che gli interessati hanno diversi piani B per il tedesco, tra cui Tanguy Ndombele, per il quale l’Olympique Lyonnais avrebbe richiesto più di 80 milioni di euro. Anche Nicolo Barella (Cagliari) e Sandro Tonali (Brescia) sarebbero nel mirino, ma non a lungo termine. E per la difesa, non è né più né meno di Diego Godin, il cui contratto scade il prossimo giugno. Anche l’AC Milan sarebbe sul posto. L’Inter vuole colpire duramente.